Facebook Hacknight 2013: ecco i vincitori!

on novembre 4 | in Mobile, Social Media | by | with No Comments

Sabato scorso si è concluso il primo Facebook Hacknight italiano, tenutosi a Roma la notte tra il 25 e il 26 ottobre. Oltre 300 programmatori e startupper hanno dato vita a più di 30 team che durante la notte hanno lavorato per realizzare le migliori implementazioni basate sulle tecnologie di Facebook.  

1382810123

Dei 18 team reputati meritevoli di presentare le loro applicazioni di fronte al pubblico, una commissione tecnica selezionata di mentor e giudici ha scelto e premiato i 3 gruppi che hanno sviluppato i prodotti migliori e più integrabili con le tecnologie di Menlo Park. 

Vediamo in breve cosa hanno realizzato i protagonisti del Facebook Hacknight. 

vincitore del 1° premio Facebook Hackaton

STAMPLAY

Quanto lavoro sul web ha a carico chi si occupa di marketing online? Dal sito web all’email marketing passando per i social media. Con stamplay si possono automatizzare tutti questi processi con un paio di click aiutando i marketer a concentrarsi sui loro obiettivi.

vincitore del 2° premio Facebook Hackaton

SMART GYM

Con SmartGym il vostro smartphone diventa un personal trainer che corregge i vostri esercizi ma vi motiva anche! Collegandosi con l’account FB si condividono i propri risultati per far vedere ai vostri amici che da “soffiatori di minestrine” state diventando dei “bodybuilder”!

vincitore del 3° premio Facebook Hackaton e del premio Filas “Best Business Idea”

GAMEPIX

GamePix è un social game network accessibile da qualsiasi device, in cui gli utenti possono giocare con un unico avatar a migliaia di giochi diversi. Una piattaforma aperta che permette agli sviluppatori di pubblicare e monetizzare i propri videogames, raggiungendo direttamente i giocatori. 

Vincono con un applicazione che permette di pubblicare sulle Pagine Facebook una schermata di giochi che intrattengono gli utenti, ne trova di nuovi e permette agli amministratori della pagina di monetizzarli. 

vincitore del premio Filas “Best Coders Team”

SPIDLY

Spidly, un software in grado di cercare e pubblicare contenuti multimediali in maniera automatica e intelligente, proponendoli poi sui vari social network. Tutto questo al fine di incrementare la popolarità della pagina Facebook, piuttosto che dell’account Twitter o del blog tumblr.

Facebook Hacknight è organizzato da eZecute e Facebook in collaborazione con Roma StartupCodemotion e LUISS ENLABS – La Fabbrica delle Startup.

“Siamo molto soddisfatti dell’esito di questa prima Hacknight italiana perché è un importante dimostrazione della creatività presente oggi tra startup e giovani sviluppatori nel nostro Paese e delle numerose opportunità di trasformare grazie a Facebook queste idee in progetti di business capaci di far crescere il digitale in Italia” dichiara Luca Colombo, Country Manager Facebook Italia e coinvolto in prima persona nella selezione dei vincitori. “Quest’iniziativa ci ha permesso di mostrare concretamente come è possibile fare business attraverso Facebook e ha aperto un dialogo con la community dei coder e degli sviluppatori, un’area di mercato per noi assolutamente strategica in quanto genera valore all’interno della nostra piattaforma e risponde perfettamente al nostro obiettivo di offrire alle persone esperienze e contenuti innovativi e rilevanti”.

Trovate la galleria fotografica è su Facebook.

The following two tabs change content below.

Riccardo Scarascia

Digital Marketer
Una laurea in Economia ed un master in Marketing e Comunicazione, innamorato di Internet e delle nuove forme di comunicazione, lavora come Digital Marketer e scrive di Social Media e Social Media Marketing sul suo blog nOwmedia.it.

Ultimi post di Riccardo Scarascia (vedi tutti)

Commenti su Facebook

commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Scroll to top