#SocialMediaABC: i Social Media spiegati da… Simone Cinelli!

on gennaio 9 | in Interviste | by | with No Comments

Inizia il nuovo anno [Buon 2013 a tutti] e dopo qualche giorno di pausa, torna la rubrica #SocialMediaABC con un nuovo ospite…

Ho il piacere di presentarvi Simone Cinelli!

Laureato in Trade Marketing e Strategie Commerciali, Simone lavora come Strategy & Community Manager presso ToWeb, dove si occupa di progettazione e realizzazione di strategie di comunicazione digitale.

Simone, per gli amici ninja Simosoke“, approda nel Clan ad inizio 2010 e adesso è Editor della sezione Digital Tech Style di NinjaMarketing , certamente uno dei riferimenti italiani riguardo innovazione e marketing, nonchè uno dei blog italiani più visitati.

Come dice nella sua bio Simone è appassionato di Marketing in ogni declinazione, Social Network ed Internet e si aggira nella Rete alla ricerca di tendenze, novità e curiosità.

Finite le presentazioni e ricordandovi che QUI trovate tutte le interviste, passiamo alle risposte di Simosoke… Via!

 1. Ciao Simone, presentati: chi sei e cosa fai nella vita?

Ciao Riccardo, sono un appassionato di Web, Marketing e vita digitale. Lavoro per Toweb (una Web agency di RE) e scrivo per Ninja Marketing.

2. Da quanto sei “online”  e quanto tempo passi mediamente in rete?

Sono online dagli inizi del nuovo millennio. In Rete passo, in pratica, tutto il giorno.

Grazie mille per esserti presentato, adesso passiamo alle vere domande. ;)

3. Cos’è per te il Web?

Il Web è libertà, velocità e fucina di innovazioni: tre caratteristiche che lo rendono unico e indispensabile per me.

4. Cosa sono per te i Social Media?

La naturale evoluzione dei tempi: un mondo dove poter condividere emozioni, idee e confrontarsi in modo più semplice.

5. Il Web e i Social Media hanno cambiato la tua vita? Se sì, come?

L’hanno cambiata dal punto di vista della conoscenza e del lavoro. Sicuramente gli spunti si sono moltiplicati.

6. Online e offline sei la stessa persona?

Sì, direi di sì. Mi comporto allo stesso modo, abbastanza naturalmente.

7.  Cosa condividi normalmente?

Di solito cose inerenti il Web ed i Social, appunto. Ma anche curiosità e qualche battuta per ridere, che non fa mai male.

8. Cosa non condivideresti mai?

Probabilmente contenuti offensivi e/o dati sensibili. La libertà ha sempre il limite della privacy.

9. Cos’è per te Facebook?

Un luogo dove condividere contenuti e rimanere in contatto con le persone. Lo vedo come CV a cielo aperto. :)

10. Cos’è per te Twitter?

La sintesi del Web moderno: velocità, fluidità e ottimo strumento per le news.

11. Cos’è per te YouTube?

Un modo diverso di fruire i contenuti multimediali, dove e quando vuoi. In linea con la tecnologia, ormai super veloce.

12. Cos’è per te LinkedIn?

Lo vedo come Curriculum e occasione di contatto nel mondo professionale. Ancora molto standard però.

13. Fra i social non descritti sopra, citane uno degno di nota.

Direi Pinterest, che ha scelto il modo migliore per fare successo al giorno d’oggi: la condivisione di immagini.

14. Un traguardo che non avresti raggiunto senza l’aiuto del Web e dei Social Media.

Conoscere tante belle persone e prendere spunto per migliorare il mio modo di lavorare.

15. Che vita faresti in un mondo senza il Web?

Due opzioni: proverei a fare il “docente” oppure aprirei un piccolo B&B con soli prodotti naturali, visto che vivo in campagna.

16.  Che cosa è cambiato nelle relazioni interpersonali con l’avvento dei social media?

Ci sono più punti di contatto, più possibilità di interazione: un tweet, un commento, uno status, una conversazione.

17. C’è qualcosa che ti spaventa nel Web e nei Social Media in particolare?

Come tutte le cose, l’utilizzo di questi per scopi non proprio “sociali” e/o appropriati.

18. Fra tutti i social media devi salvarne uno soltanto, quale? Perché?

Salvo Twitter per le sue potenzialità e la difficile “replicabilità”: ha il vantaggio di essere stato first mover tra i Social Network.

19. Quale evoluzione prevedi in ambito social?

Sposterei il focus sull’innovazione dal basso: le aziende non sanno cosa perdono in termini di idee e vantaggio competitivo vs i competitor.

20. Una risposta che avresti voluto dare ad una domanda che però non ti ho fatto.

Su cosa devono puntare le aziende per essere vincenti?

Secondo me sulla co-creazione insieme alle persone, sono loro che detengono il potere e che determinano i nuovi trend.

Grazie mille Simone per aver partecipato anche tu a #SocialMediaABC ! E’ stato davvero un piacere averti su nOwmedia!

Come sempre, il consiglio è quello di restare in contatto con l’ospite del giorno… Come? Facilissimo! Seguite Simone su TwitterFacebook e leggete i suoi articoli su NinjaMarketing!

Alla prossima!

The following two tabs change content below.

Riccardo Scarascia

Digital Marketer
Una laurea in Economia ed un master in Marketing e Comunicazione, innamorato di Internet e delle nuove forme di comunicazione, lavora come Digital Marketer e scrive di Social Media e Social Media Marketing sul suo blog nOwmedia.it.

Ultimi post di Riccardo Scarascia (vedi tutti)

Commenti su Facebook

commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Scroll to top