#SocialMediaABC: i Social Media spiegati da… Simone Tornabene!

on settembre 19 | in Interviste | by | with No Comments

Eccoci qua per un altro appuntamento con #SocialMediaABC ed oggi ho il piacere di ospitare e presentarvi Simone Tornabene

Simone, in rete conosciuto come @mushin, è appassionato di culture orientali, di arti marziali, di tè (soprattutto verde), di lettura, di musica, di Internet e di tutte le attività connesse all’editoria ed alla comunicazione online.

Esperto di Web Marketing e Comunicazione online, Simone è fondatore di ben 3 start-up: Viralbeat, una Social Media Company molto conosciuta in ambito digital, Endivia, una web agency specializzata in Search Marketing e Yoc.to, un progetto passato che si proponeva come strumento di URL Shortening e shared link monitoring.

Startupper di successo e blogger su WebStrategist.it, dove ovviamente il Social Media Marketing è di casa, Simone fra le altre cose è anche Head of Digital presso Cemit DS, digital agency del Gruppo Mondadori, e docente in diversi corsi su tematiche legate ai Social Media per IULMUniversità di CataniaIEDUTalkMarketing LtdYoung Digital Lab e Digital Accademia.

Insomma, anche Simone è uno di quelli che si da parecchio da fare… :)

Ricordandovi che qui trovate tutte le inteviste con il #SocialMediaABC wallpasso la parola a Mushin! Ah, perchè Mushin? Scopritelo qui

1. Ciao Simone, presentati: chi sei e cosa fai nella vita?

Sono un siciliano che ama l’Oriente e faccio l’Head of Digital di Cemit DS (Gruppo Mondadori)

2. Da quanto sei “online” e quanto tempo passi mediamente in rete?

Sono online dal 2000 circa. Utilizzo la rete spesso e soprattutto in mobilità, quindi direi che sto connesso intorno alle 12 ore, di cui 5-6 davanti al mac.

Grazie mille per esserti presentato, adesso passiamo alle vere domande. ;)

3. Cos’è per te il Web?

L’opportunità straordinaria di acquisire informazioni e relazioni con il pericolo reale di atrofizzare il senso critico.

4. Cosa sono per te i Social Media?

La possisbilità di vedere il mondo attraverso gli occhi degli altri. Un luogo di tante individualità connesse che non diventano collettività.

5. Il Web e i Social Media hanno cambiato la tua vita? Se sì, come?

Non ho esperienza di una vita senza la rete. Ma Web e Social mi hanno insegnato il valore del tempo, del ragionamento e delle relazioni offline.

6. Online e offline sei la stessa persona?

Sì.

7. Cosa condividi normalmente?

Su Facebook cose divertenti legate alla mia vita quotidiana, sul blog personale dei ragionamenti. Su twitter e webstrategist.it condivido articoli di lavoro

8. Cosa non condivideresti mai?

Cose che non direi neppure al mio più caro amico.

9. Cos’è per te Facebook?

Un modo per conoscere una persona da quello che fa e da chi frequenta.

10. Cos’è per te Twitter?

Una fonte di link utili

11. Cos’è per te YouTube?

Un luogo pieno di esibizionisti

12. Cos’è per te LinkedIn?

Il posto dove trovi solo la parte professionale di ciascuno o la parte più ridicola (per via delle mille posizioni inventate)

13. Fra i social non descritti sopra, citane uno degno di nota.

Tra i miei preferiti: Path. Tra i più sottovalutati: Tumblr.

14. Un traguardo che non avresti raggiunto senza l’aiuto del Web e dei Social Media.

Non farei il lavoro che faccio. Ma non credo che la mia vita nel complesso sarebbe peggiore.

15. Che vita faresti in un mondo senza il Web?

Probabilmente farei il manager comunque (in un altro settore) o forse avrei un ristorante in Australia

16. Che cosa è cambiato nelle relazioni interpersonali con l’avvento dei social media?

Se hai un profilo aperto, quando conosci qualcuno fisicamente ti trovi spesso all’ultimo step e non al primo: sa già molto di te.

17. C’è qualcosa che ti spaventa nel Web e nei Social Media in particolare?

No. Le cose che non vanno sono sempre nelle persone non nelle tecnologie. Mi spaventa il modo in cui il multitasking sta favorendo la scomparsa di senso critico.

18. Fra tutti i social media devi salvarne uno soltanto, quale? Perché?

Facebook. Perché è il modo più completo al momento di coniugare online e offline.

19. Quale evoluzione prevedi in ambito social?

Sempre più integrazione online e offline e quindi sempre più mobile.

20. Una risposta che avresti voluto dare ad una domanda che però non ti ho fatto.

Il segreto di una buona torta è l’armonia degli ingredienti. Internet non risolve più problemi di quanti ne ponga, lo sforzo di ciascuno di noi resta lo stesso: imparare a trovare l’armonia in ciò che abbiamo.

Grazie mille Simone per partecipato all’esperimento di #SocialMediaABC. E’ stato un piacere averti come ospite.

Per restare in contatto con Simone, eccovi i suoi contatti su Facebook, su Twitter, su G+ e LinkedIn. Ovviamente non dimenticate di visitare anche il suo blog personale e il sito WebStrategist.it.

Alla prossima!

The following two tabs change content below.

Riccardo Scarascia

Digital Marketer
Una laurea in Economia ed un master in Marketing e Comunicazione, innamorato di Internet e delle nuove forme di comunicazione, lavora come Digital Marketer e scrive di Social Media e Social Media Marketing sul suo blog nOwmedia.it.

Ultimi post di Riccardo Scarascia (vedi tutti)

Commenti su Facebook

commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Scroll to top