#SocialMediaABC: i Social Media spiegati da… Caterina Policaro!

on luglio 23 | in Interviste | by | with 1 Comment

A chi ancora dice che ci sono poche donne nella rubrica #SocialMediaABC rispondo presentando come ospite del giorno una delle blogger più famose del Social Web italiano: Caterina Policaro, meglio conosciuta come Catepol. :)

Tutti online conoscono @catepol, almeno per sentito dire, ma per i meno attenti…

Un tempo sul suo blog si leggeva “a multitasking girl in a multitasking world“: questa è Caterina. Docente offline e online, Caterina si occupa di didatticae-learning, formazione, insegnamento e apprendimento attraverso nuove tecnologie, social media e LIM (Lavagne interattive multimediali).

La firma di Caterina è presente su Wired, su CheFuturo e su molti altri blog attenti alle tematiche a lei care, non è difficile trovarla di persona a workshop, convegni e barcamp e sul suo sito Catepol.net raccoglie le sue riflessioni.

Insomma, avrete capito che il suo nome non poteva di certo mancare fra gli ospiti di #SocialMediaABC  ed è un onore per me averla come ospite sul mio blog. :)

Leggiamo le risposte di Caterina…

1. Ciao Caterina, presentati: chi sei e cosa fai nella vita?

Caterina Policaro, prof, blogger, formatrice di altri prof (e non solo) su tecnologie didattiche, social media & co. e qualcos’altro

2. Da quanto sei “online” e quanto tempo passi mediamente in rete?

Sicuramente dal 1998 quando preparavo la tesi di laurea. In maniera massiccia dal 2002!

Grazie mille per esserti presentata, adesso passiamo alle vere domande. ;)

3. Cos’è per te il Web?

E’ quella grande biblioteca aperta dove la conoscenza in ogni campo si condivide con altri e ci si arricchisce a vicenda

4. Cosa sono per te i Social Media?

Un’estensione del proprio essere e della voglia di condividere in maniera, una bacheca, un diario ma anche un palcoscenico

5. Il Web e i Social Media hanno cambiato la tua vita? Se sì, come?

Certo che si! Ho trovato amici, condiviso eventi, partecipato a cose, sono diventata la catepol conosciuta e a volte riconosciuta

6. Online e offline sei la stessa persona?

Offline sono anche più rompiballe, confesso. Comunque si, cerco di essere sempre me stessa

7. Cosa condividi normalmente?

Quello che leggo, quello che ritengo possa interessare altri, quello che faccio (se lo ritengo rilevante), quello che vivo

8. Cosa non condivideresti mai?

Ciò che ho di più intimo, ciò che riguarda le persone che amo, ciò che conservo solo per me e i miei cari

9. Cos’è per te Facebook?

La piazza della rete su cui tanta gente ha imparato ad avere una identità digitale (bene o male gestita), il web sociale per tutti

10. Cos’è per te Twitter?

Il neverending present continous, la vita mia e degli altri che scorre, il mondo che comunica, le notizie che viaggiano

11. Cos’è per te YouTube?

La rivoluzione del Web, ha permesso a chiunque di diffondere nel bene o nel male i suoi contenuti in rete

12. Cos’è per te LinkedIn?

Una rete professionale che però uso poco. Ogni estate mi riprometto di aggiornare il profilo, non è detto che poi lo faccia

13. Fra i social non descritti sopra, citane uno degno di nota.

Sicuramente Twitter e Facebook, sono quelli realmente abitati dalle persone, sono l’anima del web condiviso, ci passa tutto sopra

14. Un traguardo che non avresti raggiunto senza l’aiuto del Web e dei Social Media.

L’essere conosciuta al di fuori del mio contesto, l’essere stimata (spero) da tanti, non solo da parenti e amici, le comparsate su giornali e TV

15. Che vita faresti in un mondo senza il Web?

Starei sempre a leggere libri, tranquillo, non mi manchereste. Certo non potrei condividere ma vabbè

16. Che cosa è cambiato nelle relazioni interpersonali con l’avvento dei social media?

Molto. Tutto è più veloce. Siamo a meno di 6 gradi di separazione, diventa più semplice relazionarsi con molta più gente

17. C’è qualcosa che ti spaventa nel Web e nei Social Media in particolare?

La stupidità umana, quella che porta a non comprendere che la rete è una potenzialità enorme, l’anonimato stupido

18. Fra tutti i social media devi salvarne uno soltanto, quale? Perché?

Twitter, che domande? Perchè lo puoi usare velocemente e con tutti i device. Perché raggiungi il mondo intero

19. Quale evoluzione prevedi in ambito social?

La massiccia partecipazione sociale sempre più consapevole attraverso gli strumenti della rete, la presa di coscienza, speriamo

20. Una risposta che avresti voluto dare ad una domanda che però non ti ho fatto.

Mi segui su Twitter? No? Fallo twitter.com/catepol [come occupare 140 caratteri finali] ;)

Grazie davvero Caterina per aver partecipato a #SocialMediaABC e complimenti per tutto quello che fai. :)

Seguite Caterina sul suo blog, su Twitter, su Facebook, su Google+ e in giro per il web!

Alla prossima…

The following two tabs change content below.

Riccardo Scarascia

Digital Marketer
Una laurea in Economia ed un master in Marketing e Comunicazione, innamorato di Internet e delle nuove forme di comunicazione, lavora come Digital Marketer e scrive di Social Media e Social Media Marketing sul suo blog nOwmedia.it.

Ultimi post di Riccardo Scarascia (vedi tutti)

Commenti su Facebook

commenti

One Response

  1. catepol scrive:

    Grazie a te per l’intervista :)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Scroll to top