Twitter for Small Business: una guida alla pubblicità su Twitter

on luglio 12 | in Social Media Marketing | by | with 8 Comments

La piattaforma di Advertising di Twitter è realtà già da tempo, ma soltanto da poche settimane le sue porte si sono aperte ai piccoli inserzionisti.

Twitter ha lanciato il servizio Twitter for Small Business: se fino a poco tempo fa la pubblicità su Twitter era “privilegio” per pochi, in futuro la piattaforma proporrà un servizio al pari di Adwords o Facebook Ads che consentirà di gestire autonomamente i budget pubblicitari, anche se di entità ridotta.

Secondo quanto affermato da Dick Costolo, Ceo di Twitter, al recente Festival di Cannes, la piattaforma sta pianificando l’estensione della propria offerta pubblicitaria verso nuovi mercati; ecco quindi che dopo USA, UK e Giappone sarà la volta di Germania, Italia, Spagna, Brasile e America Latina (fonte Guardian)

Per dar modo a tutti di valutare a tutti le opportunità offerte da Jack Dorsey & Co., riassumo le principali differenze fra le diverse tipologie di advertising che la piattaforma già adesso (seppur ancora in beta) offre.

Advertising su Twitter

Promoted Tweets

Lo strumento pubblicitario migliore per divulgare un messaggio su Twitter: i promoted tweets garantiscono una grande visibilità ad un determinato tweet mostrandolo nella parte superiore della timeline dell’utente. Il messaggio può raggiungere una determinata audience targettizzata su base geografica o per interessi.

I tweet in questione, caratterizzati da un’icona  ”promoted by” o “sponsorizzato da“, possono inoltre essere diretti esclusivamente ai propri followers, possono esser mostrati solo dopo determinate queries di ricerca o nei risultati di ricerca dei specifici trend topics (Tendenze).

Promoted Accounts

I Promoted (o Sponsored) Accounts sono i profili “suggeriti” da Twitter agli utenti e vengono mostrati in un apposito box visibile nella parte sinistra dello schermo. Non tutti gli account suggeriti sono “a pagamento”, ma soltanto quelli evidenziati dall’icona “Promoted Account“.

Questo mezzo è ovviamente efficace per accrescere notevolmente e rapidamente la propria follower base.

Promoted Trends

I Promoted Trends offrono la possibilità di inserire a pagamento un tema di tendenza nella classifica nazionale dei Trend Topics. Questo ovviamente crea un buzz immediato intorno ad un tema anche se si vocifera di costi enormi per questa modalità di adv.

Brand Pages

La possibilità di creare una pagina personalizzata e brandizzata per il proprio profilo (e.g Pepsi)

Se avete a disposizione un budget “limitato” (il cui significato è ancora da quantificare precisamente) rientrate negli “small business” e potrete sfruttare soltanto “promoted tweets” e “promoted accounts”, diversamente con ingenti budget avrete la possibilità di scegliere qualsiasi soluzione… entrando direttamente in contatto con i commerciali di Twitter.

Quanto Costa

Con l’introduzione della piattaforma Self-Serve Adv sarete voi a decidere quanto spendere, così come succede con le principali piattaforme di online adv.

Pay per Follower [Promoted Account]

Potrete decidere il vostro budget giornaliero e quanto siete disposti a spendere per ogni nuovo follower e sarà lo stesso sistema ad indicarvi quali potrebbero essere i risultati attesi.

Twitter Promoted Account

Pay per Click [Promoted Tweets]

Ci sarà anche una soluzione pay-per-click in caso di promoted tweets e, anche in questo caso, potrete scegliere il vostro CPC massimo e il daily budget.

Promoted Tweets

Risultati

Non è ancora chiaro quanto il sistema di affinità di interessi possa risultare efficace per raggiungere il proprio target, ma essendo sempre a disposizione la dashboard dei costi, sarà facile monitorare i risultati di una determinata campagna, soprattutto se basata su promoted tweets contenenti specifici link diretti verso promozioni o particolari iniziative.

Ovviamente non appena sarà attivo anche in Italia, sarà mia cura testare il servizio e farvi sapere le mie impressioni.

Link Utili

Advertising Blog su Twitter

Advertising su Twitter / Small Business

Advertising su Twitter / Da dove iniziare

Clicca qui per scaricare la guida a Twitter for Small Business

 

The following two tabs change content below.

Riccardo Scarascia

Digital Marketer
Una laurea in Economia ed un master in Marketing e Comunicazione, innamorato di Internet e delle nuove forme di comunicazione, lavora come Digital Marketer e scrive di Social Media e Social Media Marketing sul suo blog nOwmedia.it.

Ultimi post di Riccardo Scarascia (vedi tutti)

Commenti su Facebook

commenti

8 Responses

  1. [...] ho già parlato della nuova piattaforma di Advertising di casa Twitter crecando di spiegarvi di cosa si trattava… Adesso che l’ho provata posso raccontarvi [...]

  2. Marco scrive:

    Salve, ho letto il suo artico ed ho provato ad iscrivermi per fare qualche campagna su twitter ma non ci sono riuscito. Potresti dare qualche dettaglio in merito?

  3. Ciao Marco, purtroppo in Italia la piattaforma pubblicitaria non è ancora disponibile per tutti, non appena lo sarà ti aggiornerò con un articolo. Tieni d’occhio il blog… A presto! :)

  4. Stefania scrive:

    Ciao! Vorrei provare a fare pubblicità su Twitter, ma sinceramente non capisco: le piccole aziende italiane la possono fare? Provo a compilare un form in cui mi chiedono “il paese del mio business (italia)” e la cifra mensile che penso di spendere, ma quando clicco start advertise si ricarica la pagina e torno dov’ero….:( come mai? Grazie mille, Stefania

  5. [...] sempre più vero che il 2012 sarà l’anno di Twitter e dopo aver parlato delle opportunità di advertising, facciamo il punto con qualche numero e qualche curiosità  sulla famosa piattaforma di [...]

  6. [...] ricevuto un sacco di vostre domande dopo i post “Twitter for Small Business: una guida alla pubblicità su Twitter” e “Pubblicità su Twitter? L’ho provata ed ecco i risultati“: è arrivato il [...]

  7. [...] ricevuto un sacco di vostre domande dopo i post “Twitter for Small Business: una guida alla pubblicità su Twitter” e “Pubblicità su Twitter? L’ho provata ed ecco i risultati“: è arrivato il [...]

  8. [...] nel 2012 il Festival di Cannes della scorsa settimana è stato un ottimo momento per Twitter per parlare del [...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Scroll to top