Foursquare: tutte le novità e alcune riflessioni sulla versione 5.0

on giugno 11 | in Social Media Marketing | by | with 1 Comment

Dopo aver affrontato gli ultimi trends del panorama dei Location Based Services, un altro articolo scritto da Geraldina Scarascia per analizzare le novità dell’ultima release di Foursquare: di certo l’applicazione più popolare ed amata nella categoria delle location based apps.

Dennis Crowley aveva già anticipato, qualche tempo fa, che la vision alla base dell’evoluzione di Foursquare fosse quella di una sempre maggiore connessione tra persone e luoghi.

Detto fatto, ecco a voi Foursquare 5.0.

Foursquare 5.0

Foursquare è nato come un social network con una forte componente gaming: un gioco in cui gli utenti si sfidavano a colpi di check-in e nel frattempo scoprivano nuovi luoghi. Oggi Foursquare è uno strumento che permette ai suoi utenti di interagire tra loro e connettersi ai luoghi in forme sempre più sofisticate.

Check-in  e gioco ci sono ancora, ma sembrano passare in secondo piano rispetto al vero obiettivo di Foursquare: diventare una risorsa di informazioni geolocalizzate più efficace per gli utenti e lo strumento preferito con il quale esplorare il mondo circostante.

La nuova versione dell’app Foursquare, rilasciata il 7 giugno, include un miglioramento della funzione “Esplora”, e una componente social più marcata che favorisce una maggiore interazione e la scoperta di nuovi luoghi grazie agli amici. A questo si aggiunge un importante restyling grafico e tante altre novità.

Esplorazione

Il tab Esplora, introdotto circa un anno fa, è meno incentrato sulla ricerca attiva da parte dell’utente, e si presenta come un feed di raccomandazioni sui luoghi circostanti basato sulla cronologia dei check-in, sull’attività degli amici, sulle preferenze di utenti simili e sui “trend” del momento in una determinata area.

Mentre prima i suggerimenti erano basati sui check-in passati dell’utente o dei suoi amici, oggi  questi si combinano con altre informazioni, grazie all’elevato numero di check-in disponibili (oltre 2 miliardi) nei database di Foursquare. La funzione “Esplora” utilizza, anche nell’app mobile, una mappa che mostra gli amici nelle vicinanze, in modo simile alla versione desktop. La mappa evidenzia la vostra posizione (con un pallino blu) e quella degli amici. Sotto trovate il bottone Top Picks, che mostra le venue più popolari nei dintorni. Il bottone per fare check-in è spostato in alto a destra e rimane fisso nelle varie sezioni.

Like e dislike

Un’assoluta novità è la possibilità per gli utenti di esprimere apprezzamento  o delusione nei confronti di una venue, contrassegnandoli con un cuore o, viceversa, con un cuore spezzato. Questo primo sistema di rating delle venue permette di dare un feedback immediato senza dover necessariamente scrivere un commento. Non è sofisticato come quelli di Zagat (recentemente integrato con Google+) o Yelp, ma è divertente e d’impatto: vedere che tante persone hanno contrassegnato con like un posto è certamente un buon indicatore di qualità.

Amici

Il tab Friends, come dicevamo, si è arricchito, diventando un feed delle attività degli amici, completo di foto,  in cui è possibile commentare e “likarequello che gli amici stanno facendo. Anziché il semplice elenco dei check-in, vengono visualizzate anche altre attività come come le nuove amicizie o le interazioni tra utenti e brand. Diversamente dalla precedente versione, che consentiva di filtrare gli amici in base alla distanza,  gli update compaiono ora nel medesimo feed, indipendentemente dal luogo in cui l’amico si trova. Per rafforzare ulteriormente l’aspetto social, è ora possibile taggare gli amici nei check-in o nei commenti.

Profilo

La pagina del profilo è stata migliorata, disponendo in modo più organizzato e visibile le informazioni: amici, statistiche, foto, consigli, badge e liste. Immediatamente sotto trovate la lista delle attività recenti, ovvero la cronologia dei check-in e ed eventuali altre attività.

Si nota subito la minore rilevanza attribuita al punteggio raggiunto e alla classifica settimanale, che vengono spostati nella sezione Statistiche, scomparendo sia dal tab Amici che dalla propria pagina profilo.

Questo è una conferma di come Foursquare si stia evolvendo dalla meccanica gaming per focalizzarsi sull’esplorazione e sulla raccomandazione delle venue. È stato lo stesso Crowley a confermarlo, spiegando anche che questa scelta è stata dettata prevalentemente dall’osservazione del comportamento degli utenti, che effettuano sempre meno check-in e sono invece interessati alla scoperta di informazioni sui luoghi e ai consigli lasciati dagli altri utenti.

Conclusioni

La componente gaming ha certamente molto appealing per i nuovi utenti, ma col tempo questo interesse alla “competizione” tende a diminuire. Raggiunta una user base di oltre 20 milioni di utenti, era necessario sviluppare nuove funzionalità più improntate a finalità pratiche per tener viva l’attenzione degli utenti più esperti, e così è stato.

A tre anni dalla sua nascita, Foursquare sembra indirizzarsi verso l’obiettivo di diventare un motore di ricerca di raccomandazioni sempre più ricco, e un social network completo in sé stesso, superando la diffusa reputazione di app “per fare check-in”, sì divertente, ma tutto sommato inutile e anche un po’ stupida.

Il “fare check-in”, funzione che sotto molti aspetti Foursquare stessa ha inventato, passa in secondo piano mentre si cerca di sfruttare l’enorme potenziale delle informazioni raccolte ed accumulate sul comportamento degli utenti e sui luoghi stessi. Crowley ha affermato che i dati a disposizione già oggi permetterebbero a Foursquare di predire quello che accadrà di qui a due ore in un determinato luogo.

Ricordiamoci che ad oggi Foursquare non sta ancora registrando alcuna revenue dall’utilizzo dell’app, e viene principalmente finanziata dai venture capitalist che hanno deciso di investirvi. Interrogato su questo punto Crowley ha dichiarato che non è nelle intenzioni di Foursquare iniziare a guadagnare attraverso l’advertising o in altri modi che potrebbero infastidire i suoi utenti più fedeli, anticipando che probabilmente verso la fine dell’estate saranno introdotte alcune novità che saranno in grado di generare finalmente dei profitti.

Forse si riferisce ai Promoted Specials, di cui avevamo già parlato? Probabilmente sì, visto che in questa versione ancora non ne vediamo traccia.

Con quest’ultimo aggiornamento Foursquare ha decisamente migliorato appeal e user experience, ed è auspicabile che ciò attragga nuovi utenti. Il prossimo passo non può che riguardare innovazioni nell’impiego di Foursquare come strumento di business per aziende e merchants.

The following two tabs change content below.

Geraldina Scarascia

On Line Marketing Consultant
Laureata in comunicazione d’impresa, appassionata di web, mass-media e nuove tecnologie, si occupa di e-commerce e marketing digitale presso una società di ricerca e consulenza a Milano. Sul suo blog scrive di come tecnologia e “nuovi” media hanno modificato i modelli comunicativi e l’interazione sociale.

Commenti su Facebook

commenti

One Response

  1. [...]   Tweet Sapete che ormai quando si parla di Location Based Services e in particolare di Foursquare lascio la parola a Geraldina Scarascia, che oggi ci illustra le ultime novità introdotte [...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Scroll to top