#SocialMediaABC: i Social Media spiegati da… Futura Pagano!

on giugno 5 | in Interviste | by | with 4 Comments

Come promesso, questa settimana sarà dedicata interamente ad accrescere la quota rosa della rubrica #SocialMediaABC . :)

Eccoci quindi con il primo dei due appuntamenti, e l’ospite di oggi è Futura Pagano.

Futura, a molti conosciuta come @futurap, in passato ha scritto su La voce d’Italia, il primo quotidiano indipendente online in Italia, mentre oggi continua a scrivere di web marketing e social media sul suo blog personale futurap.com.

Le passioni di Futura sono comunicazionenew media, teatro e cinema; dalle prime due ne è riuscita a farne una professione come Digital Communication Specialist freelance – se vi serve una mano non vi resta che contattarla - mentre ha continuato a coltivare le altre due scrivendo fino a poco tempo fa su  kontrotempo.it .

Dopo avervi ricordato che potete trovare tutte le interviste dell’appuntamento #SocialMediaABC a questa pagina, vi lascio alle 20 risposte di Futura…

1. Ciao Futura, presentati: chi sei e cosa fai nella vita?

Nata in Salento, nomade per passione della rete e del social. My-self imprenditrice, blogger, startupper, analista della comunicazione.

2. Da quanto sei “online” e quanto tempo passi mediamente in rete?

Ero online con il mio primo blog, una fanzine musicale, nel 2000. Oggi, beh…per fortuna sono una che la notte dorme parecchio :)

Grazie mille per esserti presentata, adesso passiamo alle vere domande. ;)

3. Cos’è per te il Web?

La forma più moderna e rivoluzionaria di agorà, da quando è stata “inventata” l’aggregazione sociale

4. Cosa sono per te i Social Media?

L’agorà “lato utente” :) . Una finestra digitale sul mondo “sociale”, selezionato customizzando gli incontri, le relazioni, gli interessi.

5. Il Web e i Social Media hanno cambiato la tua vita? Se sì, come?

Si e in meglio. Sono diventati la mia passione e il mio lavoro. Sono fortunata perché le due cose coincidono in un’unica stupenda attività.

6. Online e offline sei la stessa persona?

Forse sono più cauta offline, soprattutto nell’approccio: non sopporto l’idea di essere inopportuna, e credo che dal vivo dia più fastidio.

7. Cosa condividi normalmente?

Idee, notizie, opinioni mie e di altri, se interessanti. Ma anche cazzate, battute, sfoghi momentanei, senza esagerare.

8. Cosa non condivideresti mai?

Giudizi espliciti e diretti a persone (soprattutto se non possono ribattere), volgarità palesi e scontate, banalità dette tanto per dire.

9. Cos’è per te Facebook?

E’ il mio social-dilemma: amore o odio? ci sono cose che quoto (nuova TL e azioni) e cose meno (giochini e applicazioni-adv invasive).

10. Cos’è per te Twitter?

E’ il mio social-amore: rimanendo in tema di agorà è il “bar” preferito per incontrare amici, conoscere gente, scambiare pareri e news.

11. Cos’è per te YouTube?

Non lo frequento molto, sarà per il mio poco entusiasmo per la comunicazione solo visuale e poco dialogica. ma la capacità virale è vincente

12. Cos’è per te LinkedIn?

Il mio social “professionale” preferito: potrebbe fare molto sul passaggio da online a offline della community e delle relazioni nei gruppi

13. Fra i social non descritti sopra, citane uno degno di nota.

4square: il futuro è geolocal e interazione tra cose, luoghi, persone.

14. Un traguardo che non avresti raggiunto senza l’aiuto del Web e dei Social Media.

Sono riuscita a reinventarmi professionalmente, a comunicare meglio le mie idee e a fare formazione “orizzontale”.

15. Che vita faresti in un mondo senza il Web?

Sicuramente qualcosa che ha vision, basi, logiche che ha il web. Perché web per me è un’attitudine mentale e sociale, non uno strumento.

16. Che cosa è cambiato nelle relazioni interpersonali con l’avvento dei social media?

Tutto. Adoro la facilità di contatto, le barriere emozionali abbattute, l’approccio condiviso ai temi, la circolarità delle conversazioni.

17. C’è qualcosa che ti spaventa nel Web e nei Social Media in particolare?

Esserci in modalità “anti”social: profili chiusi, eccessivo protezionismo, paura della condivisione, spamming e strong business attitude.

18. Fra tutti i social media devi salvarne uno soltanto, quale? Perché?

Twitter: perchè è veloce, perchè ha una linea chiara e coerente, perchè è versatile: non è furbo, ma cambia il mondo lo stesso. In meglio.

19. Quale evoluzione prevedi in ambito social?

Sempre più offline e online si incontreranno in un ambiente di condivisione orizzontale e circolare dell’esperienza, delle storie, dei saperi

20. Una risposta che avresti voluto dare ad una domanda che però non ti ho fatto.

Consiglio al lettore: condividi le tue idee. la rete è un posto dove non sentirsi soli e impotenti ha un suo margine di realtà e ottimismo.

Grazie anche a te Futura per aver deciso di partecipare a questo mio esperimento. A presto :)

Se volete restare in contatto con Futura vi basterà aggiungerla alla vostra timeline su Twitter, su Facebook o su Google Plus, contattarla tramite LinkedIn, ma soprattutto seguirla sul suo blog FuturaP.com .

Alla prossima!

The following two tabs change content below.

Riccardo Scarascia

Digital Marketer
Una laurea in Economia ed un master in Marketing e Comunicazione, innamorato di Internet e delle nuove forme di comunicazione, lavora come Digital Marketer e scrive di Social Media e Social Media Marketing sul suo blog nOwmedia.it.

Ultimi post di Riccardo Scarascia (vedi tutti)

Commenti su Facebook

commenti

4 Responses

  1. Droid scrive:

    Si ma non si è capito su cosa lavora e soprattutto come mangia…

  2. Scusa “Droid”, non ho capito il tuo commento… se puoi spiegarti meglio. Grazie, Riccardo

  3. Droid scrive:

    Ciao Riccardo, mi riferisco al suo definirsi: “My-self imprenditrice, blogger, startupper, analista della comunicazione”.

  4. [...] “quota rosa” in mente, dopo le risposte di Silvia Carbone, Roberta Milano e Futura Pagano, oggi è il turno di una nuova social media girl… Ho il piacere di ospitare e [...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Scroll to top