#SocialMediaABC: i Social Media spiegati da… Vincenzo Cosenza!

on maggio 15 | in Interviste | by | with 1 Comment

Per il 20° appuntamento di #SocialMediaABC un ospite davvero speciale: senza dubbio uno dei professionisti più esperti nonché più influenti in ambito dei Social Media e sono certo che nessuno vorrà contraddirmi.

L’ospite di oggi è Vincenzo Cosenza, sul Web meglio conosciuto come Vincos.

Per chi non lo conoscesse, Vincenzo è Social Media Strategist e responsabile della sede romana di BlogMeter, società leader in Italia nell’analisi delle conversazioni in rete e delle interazioni sui social media, in passato responsabile di Digital PR (Hill+Knowlton Strategies).

Creatore e curatore del primo Osservatorio Facebook italiano, da pochi giorni “convertito” a Osservatorio Social Media, autore della  Mappa Mondiale dei Social Network , autore del  libro è “Social Media ROI” (Apogeo) - compratelo – scrive su Nòva (Il Sole 24 Ore), su Panorama Economy e su Che Futuro!. Negli anni è stato citato e intervistato da alcune fra le più importanti testate nazionali ed internazionali: The Economist WiredLa Repubblica Corriere della SeraLe MondeNewsweekFocusBBC RadioRadio Rai 1 e 2GlamourVanity FairANSA Radio 24, per citarne solo alcune…

Senza retorica, un vero punto di riferimento nella rete per tutti coloro che si interessano a temi quali MarketingSocial Media e Digital PR.

E’ un vero onore poterlo ospitare sul mio blog e colgo l’occasione per ringraziarlo pubblicamente ancora una volta.

Ora passiamo alle domande… Vediamo cosa ci dice Vincos. :)

1. Ciao Vincenzo, presentati: chi sei e cosa fai nella vita?

Social media strategist e responsabile della sede romana di BlogMeter. Curatore di vincos.it ed autore di Social Media ROI (Apogeo)

2. Da quanto sei “online”  e quanto tempo passi mediamente in rete?

Da quando internet è arrivata in Italia come fruitore. Ma soggetto attivo qualche anno più tardi. Erano il tempo di Geocities

Grazie mille per esserti presentato, adesso passiamo alle vere domande. ;)

3. Cos’è per te il Web?

Un’infrastruttura di comunicazione

4. Cosa sono per te i Social Media?

Luoghi di relazione ed espressione

5. Il Web e i Social Media hanno cambiato la tua vita? Se sì, come?

Si, sono la base del mio lavoro e mi hanno permesso di approfondire passioni e sviluppare connessioni in tempi brevi

6. Online e offline sei la stessa persona?

Tutti costruiamo un’immagine di noi, frutto di come ci pensiamo, o anche di strategie di branding. Anche gli altri contribuiscono.

7. Cosa condividi normalmente?

Pensieri soprattutto riguardanti il mio lavoro, ritagli di passioni artistiche e le foto da me scattate

8. Cosa non condivideresti mai?

Cose che riguardano la mia famiglia e altri senza il loro consenso

9. Cos’è per te Facebook?

Un luogo nel quale incontro le persone che ho conosciuto e con le quali mi piace rimanere in relazione

10. Cos’è per te Twitter?

Un posto che uso soprattutto per diffondere informazioni, ma anche per riceverne

11 . Cos’è per te YouTube?

Un luogo dove guardo trailer e pezzi di concerti

12 . Cos’è per te LinkedIn?

E’ dove amplio e manutengo la mia rete di rapporti lavorativi e il mio CV.

13. Fra i social non descritti sopra, citane uno degno di nota.

Google+ che potrebbe avere il suo punto di forza nell’integrazione con i servizi di Google, ma che fa molta fatica a differenziarsi dagli altri.

14. Un traguardo che non avresti raggiunto senza l’aiuto del Web e dei Social Media.

Non sarei mai finito su Le Monde, Newsweek, BBC Radio e altri media tradizionali

15. Che vita faresti in un mondo senza il Web?

Forse il marketer di qualche azienda o forse il fotografo

16. Che cosa è cambiato nelle relazioni interpersonali con l’avvento dei social media?

Si sono moltiplicate e si possono gestire meglio, graduando l’intensità del contatto (chat, sms, messaggio sui social media, telefonata, incontro di persona)

17. C’è qualcosa che ti spaventa nel Web e nei Social Media in particolare?

No

18. Fra tutti i social media devi salvarne uno soltanto, quale? Perché?

Il blog (il software per fare il blog) perché è dove esprimo i miei pensieri, approfondendoli. Lontano dal flusso delle conversazioni degli altri

19. Quale evoluzione prevedi in ambito social?

Aspetti social in tutti gli ambiti della nostra vita e ibridazione con il mobile

20. Una risposta che avresti voluto dare ad una domanda che però non ti ho fatto.

Perché le aziende italiane sono indietro nell’uso dei social media? Perché hanno un approccio frettoloso e non scientifico. Non leggono i dati, non ascoltano le conversazioni.

Grazie mille Vincenzo per aver deciso anche tu di partecipare, è stato davvero un piacere e una soddisfazione  poterti ospitare qua su nOwmedia.it.

Potrei anche non linkare i contatti di Vincos, ma per quei pochi che ancora non lo seguono, queste le pagine da aggiungere alle vostre timelines, readers, etc. Il suo blog Vincos.it, su Twitter @Vincos, su Facebook la pagina facebook.com/vincospage, su Slideshare, su Che Futuro! e un po’ ovunque sulla rete…

Alla prossima!

The following two tabs change content below.

Riccardo Scarascia

Digital Marketer
Una laurea in Economia ed un master in Marketing e Comunicazione, innamorato di Internet e delle nuove forme di comunicazione, lavora come Digital Marketer e scrive di Social Media e Social Media Marketing sul suo blog nOwmedia.it.

Ultimi post di Riccardo Scarascia (vedi tutti)

Commenti su Facebook

commenti

One Response

  1. [...] Oggi risponde Donato Carriero AKA @markingegno : un presente in HAGAKURE dove si occupa di Internet PR e un recente passato in Digital PR a Roma come Account Executive con una scrivania proprio accanto a quella di @vincos. [...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Scroll to top