No alla morte 2.0 su Google Street View

on ottobre 7 | in Social Media Marketing | by | with 1 Comment

Google Street View è un bellissimo strumento che permette di viaggiare e vedere le strade di tutto il mondo stando comodamente seduti davanti al proprio pc…

Tuttavia, se negli ultimi tempi hanno fatto sorridere i casi dell’uomo-cavallo o di altre stranezze, credo che ci si debba fermare a riflettere quando ad essere mostrate all’interno di Google Street View sono delle persone prive di vita.

Immagini di un omicidio in Brasile…

…o di un presunto  incidente stradale….

Le immagini sono state ovviamente rimosse da Google, ma non prima di fare il giro del mondo via Web.

Personalmente credo che, almeno di fronte alla morte, la privacy (anche se i corpi sono coperti) e soprattutto la dignità delle persone debbano essere tutelate maggiormente.

Certo, è stato un caso, ma spero comunque che non si ripeta. Siete d’accordo?

The following two tabs change content below.

Riccardo Scarascia

Digital Marketer
Una laurea in Economia ed un master in Marketing e Comunicazione, innamorato di Internet e delle nuove forme di comunicazione, lavora come Digital Marketer e scrive di Social Media e Social Media Marketing sul suo blog nOwmedia.it.

Ultimi post di Riccardo Scarascia (vedi tutti)

Commenti su Facebook

commenti

One Response

  1. [...] This post was mentioned on Twitter by SocialMediaStrategy and StrategieSocialMedia, NowMedia.it. NowMedia.it said: No alla morte 2.0 su Google Street View! http://t.co/XLGI8uz [...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Scroll to top