CheckPoints: ecco quello che mancava!

on settembre 28 | in Social Media Marketing | by | with 3 Comments

Dopo aver elogiato ShopKick, mi ritrovo a parlare di quella che potrebbe essere definita come “l’applicazione che mancava” nel già vasto panorama dei location based services.

Forse pensate sia una cosa impossibile, ma c’è chi è disposto a regalare dei premi per chi effettua check-in all’interno di negozi, accumulando punti semplicemente attraverso la scansione dei barcode di prodotti.

Il servizio è disponibile da pochi giorni ed il suo nome è CheckPoints.

Pochi minuti fa ho scritto in un commento ad un articolo di Paolo Ratto: “credo che il problema dei falsi check-in si possa risolvere semplicemente con l’introduzione di qr code o simili all’interno dello store (anche la scansione del barcode di un prodotto ad esempio)…”.

Non sapevo ancora niente riguardo a CheckPoints.

Ma quali sono le differenze con ShopKick?

Semplice, se per ShopKick i negozianti sono costretti ad installare un dispositivo ad hoc, per CheckPoints questo non è necessario. Infatti, le partnership non sono con i negozi, ma bensì direttamente con i brand dei prodotti (hanno già aderito molti marchi all’iniziativa).

I premi?

Gift cards iTunes, Amazon, GameStop, Sephora… Ma anche iPad, iPhone, iPod, notebook, Nintendo Wii e molto altro!

Cosa vogliono in cambio?

Ad ogni scansione viene mostrata una pubblicità.
Credo possa essere un giusto prezzo, che ne dite?

D’accordo. Foursquare, Gowalla & co. sono delle ottime app con grandi potenzialità, degli ottimi “giochi”, ma preferite un badge, un francobollo… o un iPad? ;)

Come vedete, ne parlano già in molti

L’applicazione sarà presto disponibile per iPhone e Android.

Ecco anche un simpatico video introduttivo:

via

The following two tabs change content below.

Riccardo Scarascia

Digital Marketer
Una laurea in Economia ed un master in Marketing e Comunicazione, innamorato di Internet e delle nuove forme di comunicazione, lavora come Digital Marketer e scrive di Social Media e Social Media Marketing sul suo blog nOwmedia.it.

Ultimi post di Riccardo Scarascia (vedi tutti)

Commenti su Facebook

commenti

3 Responses

  1. [...] This post was mentioned on Twitter by SocialMediaStrategy, SocialMediaStrategy, Fabio Lalli, StrategieSocialMedia, StrategieSocialMedia and others. StrategieSocialMedia said: CheckPoints: ecco quello che mancava! | nOwmedia.it – I nEw media … http://bit.ly/ctvRGR #foursquare #fb [...]

  2. Paolo Ratto scrive:

    Che dire… davvero interessante. Mi sembra di percepire un’innovazione continua in questo settore dei location based sevices. Certo che Checkpoints rende piuttsto interessante (e differente) l’esperienza dello shopping. Mi sembra tuttavia piuttosto prematuro immaginarmi le persone in giro per i negozi che fotografano i codici a barre dei prodotti…

    Mi sembra che Foursquare, con la nuova versione, abbia un pò cambiato marcia, ampliando di fatto le possibilità, anche per il business. Diciamo che in un certo senso si è discostato dalla sola esperienza del check-in per offrire qualcosa di più continuativo. Le idee che balenano nella testa di Crowley, ovvero le branded pages e soprattutto il recommendetion engine possono spingere tremendamente in alto Foursquare.

    Siamo nel pieno di un’evoluzione rapidissima. Sarà difficile tornare indietro. Pronti?

  3. Ric scrive:

    Credo che, come si suol dire, “ne rimarrà solo uno” (4sq?). Tuttavia, è probabile che possa rimanere lo spazio per un location based service “più commerciale” parallelo ai “più social” 4sq o gowalla. Questo potrebbe essere uno dei due fra CheckPoints e ShopKick ed io personalmente voterei per CheckPoints per la funzionalità e praticità… Per me non sarebbe prematuro fotografare un barcode in un negozio, ma ora che ci penso l’ultima volta che l’ho fatto c’era chi mi guardava in maniera un po’ strana… ;)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Scroll to top