Shopkick: basta con i falsi check-in!

on settembre 27 | in Social Media Marketing | by | with 3 Comments

Basta falsi check-in!
Potrebbe essere questo il claim di Shopkick, l’applicazione di geolocalizzazione in salsa in store marketing.


Forse molti di voi la conosceranno già, ma vale comunque la pena di dare uno spazio a questo interessante servizio.

Il principio alla base di Shopkick è molto semplice. Con uno smartphone alla mano (per adesso l’app è disponibile solo per iPhone), semplicemente camminando in negozi aderenti al servizio, o fotografano il codice a barre di un prodotto per effettuarne la scansione, si accumulano punti, detti kickbucks, necessari per ricevere premi, sconti ed offerte speciali.

La particolarità sta proprio nel fatto che è necessario trovarsi effettivamente “sul posto”, quindi, differentemente da Foursquare, non è possibile barare, ovvero effettuare i cosiddetti falsi check-in.

Dal sito shopkick.com:

  • Checking in: You can collect kickbucks for checking in to many places around you!
  • Walking in: Collect kickbucks just for WALKING INTO Best Buy, Macy’s, American Eagle, Sports Authority and major malls, in four major markets: New York, Los Angeles, San Francisco and Chicago, and some stores also in Miami, Dallas and Minneapolis. Plus, you’ll get exclusive shopkick deals at those stores that will save you big bucks, and give you kickbucks (bad rhyme intended :) .
  • Scanning: Collect kickbucks by scanning products in stores with your phone.
  • Plus More! Look for special promotions for collecting kickbucks.
  • Redeem your kickbucks for rewards! You can redeem your kickbucks for cool rewards like gift cards, iPads, music downloads, donations to causes, and much more!

Shopkick promette la possibilità di vivere una nuova esperienza di shopping in store.
Speriamo davvero che la cosa prenda piede anche in Italia.

Qua sotto un breve video introduttivo.


The following two tabs change content below.

Riccardo Scarascia

Digital Marketer
Una laurea in Economia ed un master in Marketing e Comunicazione, innamorato di Internet e delle nuove forme di comunicazione, lavora come Digital Marketer e scrive di Social Media e Social Media Marketing sul suo blog nOwmedia.it.

Ultimi post di Riccardo Scarascia (vedi tutti)

Commenti su Facebook

commenti

3 Responses

  1. Paolo Ratto scrive:

    interessante. E’ proprio sui falsi check-in che sto riflettendo da un pò. Il problema non è centrale se non per iniziative di marketing. Quest’alternativa resta promettente ma il problema resta quello di raggiungere i numeri di Foursquare. D’altronde tu sai meglio di me che una volta che qualcuno si abitua ad usare un servizio, è poi difficile cambiare in corsa, anche se nella geolocalizzazione c’è ancora molto da fare ed il vero boom arriverà da noi con Facebook Places che la aprirà alla massa. Hai visto invece (sempre parlando di business)che è successo con Mcdonald’s? Qui il mio articolo (http://paoloratto.blogspot.com/2010/09/foursquare-mcdonalds-ed-il-monitoraggio.html) che ne pensi? E’ proprio vero che per fare lo scoop a volte non si controllano i dati…
    buon proseguimento.

    Paolo

  2. Ric scrive:

    Certo Paolo, il problema dei falsi check-in nasce per le iniziative di mktg, ma non è un piccolo problema. Sarebbe interessante se Foursquare riuscisse a correggere questo “bug”, in quanto le potenzialità di integrazione con azioni di mktg sono molte. Foursquare semplicemente come “gioco” potrebbe stancare. Molti utenti si annoiano dopo qualche settimane di utilizzo e solo la possibilità di poter trarre degli effettivi vantaggi potrebbe convincerli a continuare ad utilizzare il servizio. Shopkick per adesso vince sulla funzionalità (si basa sulle api 4sq), ma perde sulla popolarità… Un futuro Kicksquare? ;)

  3. [...] aver elogiato ShopKick, mi ritrovo a parlare di quella che potrebbe essere definita come “l’applicazione che [...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Scroll to top