La piramide dei bisogni… su Internet! [INFOGRAPHIC]

on settembre 17 | in Social Media Marketing | by | with 1 Comment

Ancora una volta Flowtown ci regala un’interessante infografica legata al mondo del Web. Questa volta si tratta della rivisitazione della piramide di Maslow applicata ad internet.

Guardiamo di cosa si tratta…

  • Partendo dal basso troviamo i bisogni primari del Web 2.0: trovare “nutrimento” dalla rete; una news, un consiglio o una soluzione a un piccolo problema. Della serie “Dov’è lo Starbucks più vicino?!”.
  • Secondo posto, la sicurezza, assicurare la propria privacy.
  • Terzo, senso di appartenenza e “amore”: essere riconosciuti, apprezzati, seguiti, anche e soprattutto da chi non conosci affatto… Ognuno ha il suo modo per sentirsi importante, no?
  • Quarto posto, nutrire il proprio ego. Avete mai letto commenti del tipo: “primo!”? Io purtroppo si. Tuttavia, c’è chi sente il bisogno di farlo. (Ho sempre trovato un po’ di tristezza in quei commenti… Anche voi vero?!)
  • Quinto… Iscriversi ovunque e comunque per proteggere il proprio username e raccogliere informazioni riguardo sè stessi sulla rete. Tutto questo al fine di trovare un modo per rendere il proprio nome un “marchio registrato
  • Nel gradino più alto, quello probabilmente irraggiungibile dalla maggioranza degli utenti, troviamo il nirvana, la possibiltà di diventare un meme, un guru, un riferimento indiscusso che racchiude in sè determinati concetti, una personalità, una mentalità distinta e riconoscibile fra i milioni di internauti, che indica la strada a coloro che abitano la rete…

Io non sono perfettamente in linea con questa gerarchia di bisogni… Voi cosa ne pensate?

Ecco l’infografica.

via

The following two tabs change content below.

Riccardo Scarascia

Digital Marketer
Una laurea in Economia ed un master in Marketing e Comunicazione, innamorato di Internet e delle nuove forme di comunicazione, lavora come Digital Marketer e scrive di Social Media e Social Media Marketing sul suo blog nOwmedia.it.

Ultimi post di Riccardo Scarascia (vedi tutti)

Commenti su Facebook

commenti

One Response

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Scroll to top