Benvenuto Google Instant! [VIDEO]

on settembre 8 | in Social Media | by | with 1 Comment

Google è riuscito a stupirci. La rete si era già scatenata alla vista del doodle di ieri (quello con le palline per intendersi), ma oggi, dopo un altro doodle interattivo, ecco la vera novità: Google Instant Search, la ricerca istantanea.

I vantaggi? Eccone alcuni:

  • Ricerche più veloci;
  • Previsioni più accurate;
  • Ricerche immediate;

Infatti con Google Instant la visualizzazione dei risultati appare davanti ai tuoi occhi e cambia per ogni lettera che viene digitata nel campo di ricerca.

Certamente si tratta di una soluzione innovativa nel settore nei motori di ricerca, che aprirà moltissime discussioni in fatto di SEO. Su Twitter mi sono permesso di fare una “battuta”:  “non sarà più importante essere fra i primi risultati di una parola, ma di una lettera?” . Beh, forse no, ma sicuramente se ne parlerà molto a riguardo.

Inoltre, come già accennato anche da Fabio Lalli, credo che si parlerà molto anche dell’eccessivo traffico che questo nuovo servizio genererà: infatti, ad ogni lettera digitata, corrisponde una query al server e ciò comporta uno “spreco” non indifferente di banda e di conseguenza di energia.

Ad ogni modo, per maggiori informazioni, vi consiglio di visitare:

http://www.google.com/instant/#utm_campaign=launch&utm_medium=van&utm_source=instant

Per provare il servizio invece… semplicemente www.google.it .

In conclusione, ecco un video introduttivo di questa nuova ed eccezionale creatura:

The following two tabs change content below.

Riccardo Scarascia

Digital Marketer
Una laurea in Economia ed un master in Marketing e Comunicazione, innamorato di Internet e delle nuove forme di comunicazione, lavora come Digital Marketer e scrive di Social Media e Social Media Marketing sul suo blog nOwmedia.it.

Ultimi post di Riccardo Scarascia (vedi tutti)

Commenti su Facebook

commenti

One Response

  1. [...] nascita di Google Instant, molti di voi si saranno interrogati sulle conseguenze che avrebbe avuto sul SEO: è morto, non è [...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »

Scroll to top